Un mondo rumoroso

Il rombo dei motori a reazione. Il tosaerba del vicino. Il vociare di un ufficio indaffarato. I rumori di un cantiere.

Pensi a tutti i rumori che le procurano tensione durante la sua vita di ogni giorno. Ha mai riflettuto sul fatto che questi rumori possano compromettere il suo benessere?

Oggi c’è però una buona notizia: la ricerca ha dimostrato che è possibile controllare il rumore.

Da uno studio sui rumori in ufficio condotto da due ricercatori della Cornell (Gary W. Evans e Dana Johnson) è emerso che “ciò che causa lo stress, non è l’intensità del suono, quanto l’impossibilità di controllarlo”. I due ricercatori hanno inoltre suggerito che “le invenzioni tecnologiche (come i dispositivi di mascheratura del suono controllati dall’utente) possono contribuire ad alleviare gli effetti dannosi dei rumori di un ufficio sui lavoratori”.

Le cuffie QuietComfort® ACOUSTIC NOISE CANCELLING® prodotte dalla Bose consentono all’utente di controllare direttamente il rumore per ridurre il frastuono di sottofondo durante i viaggi, oppure in ufficio o a casa. Queste cuffie consentono di ridurre solo il rumore oppure di ridurre il rumore e contemporaneamente ascoltare musica, film o altre sorgenti audio. Rappresentano infatti la combinazione di una straordinaria tecnologia di riduzione del rumore e di prestazioni audio tipiche delle cuffie. Il design ergonomico consente inoltre di utilizzarle nel massimo comfort.

Di seguito sono descritte altre importanti indicazioni fornite dai ricercatori sugli effetti del rumore.

Affaticamento

Il suono a basse frequenze, come ad esempio il rumore di sottofondo in aereo, può comportare affaticamento. Da un sondaggio effettuato dalla BOSE® presso un campione di viaggiatori abituali, è emerso che il 76% dei passeggeri percepisce un minore affaticamento dopo aver indossato le cuffie QuietComfort® durante il volo.

Memoria

Il rumore di fondo, in particolare le conversazioni non interessanti per la persona, possono portare disturbi alla capacità di ricordare. In condizioni di maggior silenzio risulta più facile assimilare e richiamare le informazioni.

Motivazione

L’incapacità di controllare il rumore può creare un senso di impotenza e di scoraggiamento. Gli ambienti meno rumorosi favoriscono il persistere di un approccio teso alla risoluzione dei problemi.

Prestazioni lavorative

La frequenza degli errori è direttamente proporzionale al livello del rumore. Inoltre gli effetti sono cumulativi: verso la fine della giornata la probabilità di commettere degli errori aumenta. Un ambiente di lavoro più silenzioso può favorire l’esecuzione di attività più complesse. Migliorano le capacità di elaborazione delle informazioni, di analisi e di apprendimento, oltre all’attenzione ai dettagli.

Lavoro di squadra

Da una ricerca è emerso che le persone esposte al rumore sono meno disposte a fornire assistenza ai propri colleghi. Un ambiente più silenzioso favorisce invece il lavoro di squadra.

Stress

L’epinefrina (o adrenalina) è un ormone rilasciato dall’organismo in risposta allo stress. Dalla misurazione dei livelli di epinefrina, i ricercatori hanno potuto determinare i livelli di stress dei partecipanti allo studio, dimostrando che l’esposizione ai rumori dell’ufficio è responsabile di un aumento dei livelli dell’ormone. In ambienti più silenziosi i livelli di epinefrina si mantengono più bassi.

Scoprilo per primo

Iscriviti alla newsletter. Sarai tra i primi a scoprire i nuovi ed eccitanti prodotti Bose® e a ricevere informazioni sulle offerte speciali.

Guida agli acquisti